Acquisto Rolex usato, come scegliere

rolex usatoI Rolex rappresentano da sempre nell’immaginario collettivo modelli di orologio di gran classe, un vero e proprio biglietto da visita per la propria immagine personale e professionale. Possedere un Rolex è un sogno che ogni appassionato di orologi di lusso insegue, ma spesso, purtroppo, falsari sono in grado di produrre imitazioni che si avvicinano talmente all’originale da riuscire ad ingannare anche gli occhi più esperti.

Come fare, dunque, per evitare truffe nell’acquisto di un Rolex Usato? Il primo elemento da considerare riguarda il canale distributivo: affidarsi ad un serio rivenditore che da anni è presente sul mercato, costituisce una prima garanzia. Inoltre, esistono una serie di elementi costitutivi, come le fattezze, il peso, i componenti, il materiale, che devono essere osservati con attenzione prima del definitivo acquisto. Vediamo nel dettaglio quali aspetti considerare per essere certi che il Rolex che si ha tra le mani sia un modello originale e non un falso e godere serenamente, in questo modo, di un’icona di lusso di sicuro fascino.

Innanzittutto, bisogna valutare la cifra. Se il prodotto viene venduto ad un prezzo troppo basso, è necessario drizzare le antenne, in quanto un Rolex originale, anche se usato, mantiene una quotazione abbastanza alta rispetto ad altri tipi di orologi. Essendo un must intramontabile, specialmente se si tratta di un modello d’epoca, non subisce grosse svalutazioni e quindi bisogna diffidare da chi lo vende a cifre più basse della media. Il Rolex è uno degli orologi più ricercati al mondo, la sua qualità è assoluta e non può essere deprezzato più di tanto: chi lo possiede fa un investimento per la vita. Ci sono, inoltre, dei dettagli che possono aiutare a capire se si tratta di un modello originale. Proviamo ad analizzare, ad esempio, il valore di autenticità di un Rolex Submariner, soprannominato dai collezionisti Rolex Ghiera Verde che rientra nella categoria degli Orologi Automatici. Questo particolare modello 16610 LV, uscito sul mercato nel 2003 per festeggiare il 50esimo anniversario della nascita del primo Submariner, è uno tra i più apprezzati nella storia dei Rolex. Il colore verde vivo della lunetta e il piccolo ologramma della corona Rolex posto all’interno del vetro lo differenziano da altri esemplari. Inoltre, l’orologio “lunetta verde” non presenta sulla carrure i classici fori per la sostituzione del bracciale, rendendo l’identificazione dell’autenticità di questo modello più facile rispetto ad altri.

Ogni Rolex è costruito per essere unico ed originale. Per questo motivo, ogni singolo orologio possiede un numero seriale che si trova inciso tra le anse nella parte inferiore della cassa, in modo preciso ed inequivocabile. Il Rolex Ghiera Verde, nelle ultime serie, ha il numero di cassa inciso all’interno del rehaut, mentre nei modelli antecedenti al 2003 bisogna smontare le anse per controllarne la presenza e verificarne la corrispondenza con il numero riportato sulla garanzia. Un altro aspetto da prendere in considerazione riguarda il numero di movimento (che per questo modello deve essere 31-35): per essere sicuri è necessario aprire il fondello (o chiedere di farlo aprire ad un esperto) e controllare. Per quanto riguarda il bracciale Rolex, all’interno delle anse è riportato il numero di referenza (negli esemplari più vecchi questa cifra è riportata sul ripiano del bracciale nella parte anteriore). Essendo un orologio subacqueo, la lunetta girevole unidirezionale è graduata per controllare i tempi di decompressione.

Per riconoscere un Rolex autentico rispetto ad uno fasullo, si può provare a soppesarlo con la mano: un modello originale, essendo realizzato in acciaio pieno, ha un certo peso ed appare consistente al polso.

I modelli originali di Submariner, avvicinandoli all’orecchio, non producono alcun suono: il ticchettio delle lancette è impercettibile, mentre, osservando la lancetta dei secondi, questa deve muoversi in modo fluido e senza interruzioni. Questi modelli montano un datario, la cui cifra viene ingrandita da una lente posta sul pannello (chiamata “lente Ciclope” o goccia), un espediente che consente di riconoscere immediatamente se si tratta di Rolex originali. La lente di ingrandimento, che aumenta la grandezza del numero di 2,5 volte ed è priva di bordi, costituisce per questi orologi un fattore altamente discriminante per coglierne l’autenticità. Di un Rolex non è possibile osservarne gli ingranaggi interni: questo perchè non essendo la cassa trasparente, i meccanismi di funzionamento sono imperscrutabili. Bisogna dunque diffidare da modelli che si presentano con casse che lasciano passare la luce mostrando la parte interiore.

Infine, un Rolex Ghiera Verde autentico non presenta sulla cassa alcun tipo di logo o incisioni e lo sticker, anch’esso privo di segni o simboli, se osservato in controluce appare tridimensionale.

Al fine di evitare di incappare in una truffa è bene, dunque, informarsi sulle specifiche caratteristiche del modello desiderato ed affidarsi ad un serio rivenditore di Rolex Usati.